Vi chiederete cosa c’è di strano in questa citazione?  Di strano nulla, di veramente  efficace  molto. E non ci riferiamo al contenuto, ma alla struttura grafica del testo.

Se osservate bene, ingrandendo l’immagine, potete notare al primo colpo d’occhio un particolare sorprendente: le lettere doppie sono diverse tra loro. Come è possibile? Ve lo spiego passo passo presentandovi Pick Editor!

Dei ricercatori italiani hanno avviato la sperimentazione di un progetto davvero interessante, pensato principalmente per i dislessici.

PickEditor, in termini prettamente didattici, può essere definito come un facilitatore, più precisamente, come uno strumento compensativo innovativo.

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e in che modo può essere usato.

Pick Editor è un programma di videoscrittura che permette di modificare, in base alle necessità particolari di ogni dislessico, gli elementi specifici del testo scritto. Per poterlo utilizzare basta accedere gratuitamente al seguente indirizzo pickeditor.com. E’ ancora in fase sperimentale e la versione per android non è ancora disponibile.

E’ altamente intuitivo proprio perché contiene icone essenziali che evidenziano delle spiegazioni di utilizzo.

La dashboard iniziale dalla grafica spartana ma essenziale, permette di selezionare la lingua nella quale avviare la scrittura. Una volta che si è scelto di iniziare basta premere il tasto INIZIA e si aprirà  questa schermata.

 

 

Scritto il testo ed evidenziato vi apparirà in alto un’icona, se ci cliccate vi farà scegliere la grandezza del testo e se inserire o meno la funzione “grassetto”.

Per modificare il testo in ogni sua minima parte basterà evidenziarlo e premere, in alto le varie componenti di scrittura.

Se ad esempio vogliamo modificare il font, basterà cliccarci e scegliere una delle due opzioni disponibili.

 

 

L’opzione di cui vi parlavo prima rispetto alle doppie vi permette di decidere, selezionando SI oppure NO, se avete necessità di modificare la consonate simile per agevole la successiva fase di lettura.

Cliccando sull’icona LETTERE vi si presenterà un tasto che potrete spostare in avanti e indietro permettendo così a ciascuna lettera di spostarsi ad una distanza che preferite!

Lo stesso procedimento potrete effettuarlo per la funzione PAROLE e per la funzione INTERLINEA.

Una volta creato il testo potrete stamparlo cliccando sull’apposita icona.

L’ultima funzione che vi mostro è il tasto “Accedi a google drive” , se consentite l’accesso e cliccate sul vostro profilo vi si aprirà un menù a tendina con diverse opzioni.

Da qui potete aprire un nuovo file di scrittura, rinominarlo, stamparlo, salvarlo e recuperare i file salvati. C’è anche il tasto logout  per uscire da google drive.

L’esplorazione di questo utile programma di scrittura termina qui, ora tocca a voi sperimentare e far conoscere a tutti questa sorprendente innovazione didattica gratuita, davvero accessibile a tutti!